Riaprire alle auto Corso Umberto ? La mozione del PDL

Ecco il testo della mozione con cui i consiglieri del PDL, Piero Aiello, Antonino La Corte,  Paolo Amoroso, chiedono al Sindaco ed alla Giunta di impegnarsi per la riapertura al traffico veicolare, anche se a fasce orarie ben specifiche, del Corso Umberto I a Bagheria. Il Grillo di Bagheria – MoVimento5Stelle Bagheria non appoggia questa mozione.

 

AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI BAGHERIA
MOZIONE URGENTE 

I sottoscrittori consiglieri

PREMESSO 

- che con mozione approvata in data 18.2.2009, il Consiglio Comunale ha impegnato l’Amministrazione a disporre la chiusura di Corso Umberto al transito veicolare ed ad adottare contestualmente tutte le misure necessarie al fine di valorizzare il centro storico cittadino;

- che con delibera n. 15 del 19.2.2009, la Giunta Comunale ha preso atto della suddetta mozione approvata dal Consiglio Comunale e ha dato mandato ai dirigenti di adottare tutti i provvedimenti più opportuni per l’attuazione dei punti programmatici contenuti nella mozione in argomento;

- che, a distanza di oltre 3 anni, non sono state realizzate le misure promesse dall’Amministrazione Sciortino prima e Lo Meo poi, necessarie per la valorizzazione del centro storico;

- che, in particolare, non sono state realizzate aree di parcheggio, non è stato istituito il servizio navetta né è stato potenziato il servizio di mezzi pubblici (anzi non è stata rinnovata neppure la convenzione con l’AST), non si è provveduto ad un servizio di vigilanza notturna, non è stato adottato un efficace piano della viabilità, non è stato predisposto un programma completo di eventi ed iniziative al fine di attirare la presenza di visitatori anche dai comuni limitrofi, ecc.;

- che i commercianti bagheresi, titolari di attività presenti in Corso Umberto e nelle strade adiacenti, hanno da tempo denunciato che, a causa delle mancata adozione delle misure promesse, la chiusura del Corso Umberto al transito veicolare costituisce un freno insopportabile alle proprie attività commerciali ed arreca un danno economico non più tollerabile;

- che gli stessi hanno evidenziato altresì che la mancata apertura di Corso Umberto al transito veicolare, unitamente alla grave crisi economica, comporterebbe la cessazione di diverse attività commerciali ed il licenziamento di numerosi padri e madri di famiglia;

- che la politica bagherese non può restare sorda alle richieste, ormai improcrastinabili, dei commercianti bagheresi;

- che, pertanto, è necessario che l’Amministrazione comunale provveda, il prima possibile, ad adottare tutte quelle misure necessarie alla valorizzazione del centro storico cittadino (parcheggi, potenziamento dei mezzi pubblici ed istituzione di un servizio navetta, vigilanza notturna, piano della viabilità, programma di eventi ed iniziative, ecc.);

- che nelle more della adozione delle misure di valorizzazione sopra indicate, non possono restare inascoltati il grido di dolore e la richiesta di aiuto del mondo del commercio bagherese;

- che la Politica bagherese – quella con la P maiuscola – non può arroccarsi su posizioni ideologiche (Corso Umberto pedonalizzato sempre e comunque) e consentire la chiusura di diverse attività commerciali e la perdita di numerosi posti di lavoro;

- che, pertanto, al fine di trovare un contemperamento tra le esigenze di valorizzazione del centro storico e quelle, altrettanto importanti, avanzate dal mondo del commercio bagherese, occorre procedere, in via sperimentale, alla regolamentazione a fasce orarie della viabilità di Corso Umberto;

Tutto ciò premesso,

IMPEGNANO L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE 

a) ad adottare, il prima possibile, tutte quelle misure necessarie alla valorizzazione del centro storico cittadino (parcheggi, potenziamento dei mezzi pubblici ed istituzione di un servizio navetta, piano della viabilità, vigilanza notturna, programma di eventi ed iniziative, ecc.);

b) a procedere, in via sperimentale, alla regolamentazione della viabilità di Corso Umberto secondo le seguenti fasce orarie:

i) da lunedì a venerdì:

- dalle ore 8,00 alle ore 15,00: apertura di Corso Umberto al transito veicolare;
- dalle ore 15,00 alle ore 21,00: chiusura di Corso Umberto al transito veicolare;
- dalle ore 21,00 alle ore 8,00 del giorno seguente: apertura di Corso Umberto al transito veicolare;

ii) sabato, domenica e nei giorni festivi:
- chiusura per l’intera giornata del Corso Umberto al transito veicolare.
Bagheria, 18 maggio 2012
- Piero Aiello  - Antonino La Corte –  Paolo Amoroso -

Versione Stampabile