Riaprire alle auto Corso Umberto ? La posizione del M5S

Con riferimento alla mozione presentata in Consiglio Comunale dai consiglieri del PDL Pietro Aiello, Antonino La Corte e Paolo Amoroso, riguardante la riapertura al traffico veicolare a fasce orarie del Corso Umberto I a Bagheria, il Grillo di Bagheria, Movimento Cinque Stelle Bagheria intende esprimere la propria contrarietà a quanto richiesto dai Sig.ri Consiglieri firmatari del documento.

Pur non rimanendo sordi alle legittime richieste dei Commercianti del Corso Umberto I non crediamo che il problema del calo delle vendite, comune non sono al Corso Umberto I ma a tutto il tessuto commerciale ed economico bagherese, sia da addebitare in alcun modo alla presenza o meno del traffico veicolare, anzi al contrario tendiamo in realtà a pensare che l’esistenza di un area interamente pedonale, se opportunamente valorizzata, sia un ottimo incentivo a rendere un luogo commercialmente redditizio.
Il problema sta quindi altrove, riteniamo proprio nel mancato completamento di quei progetti che, a corredo della chiusura al traffico veicolare del Corso Umberto I, avrebbero dovuto valorizzarne l’aspetto commerciale e di “salotto buono” della città. Ma non è con la riapertura del Corso Umberto I al traffico veicolare che si troverà soluzione per i problemi economici bagheresi, anzi si priverebbe la cittadinanza di una strada che ha le potenzialità per essere pregio e valore aggiunto per la città, così come già avviene in moltissime altre località italiane.

Chiediamo quindi al Consiglio Comunale, alla Giunta ed al Sindaco di attivarsi al fine di completare l’opera di valorizzazione del Corso Umberto I in particolare dotando la città di un Piano Viabilità basato sul disincentivo all’uso dei mezzi privati motorizzati all’interno dell’area urbana ed in particolare del centro storico a fronte di un concreto potenziamento dei mezzi pubblici da eseguirsi mediante l’adozione di navette elettriche o a metano.
Intensificare la lotta al parcheggio selvaggio anche con la reintroduzione della sosta oraria e della zone blu ed attrezzando specifiche aree adibendole al parcheggio di biciclette, favorendone l’uso mediante la creazione, laddove possibile, anche all’interno dell’area urbana, di apposite piste riservate.
Di attuare tutti quei presidi atti a garantire la sicurezza, anche in orario notturno, del Corso Umberto I, come videosorveglianza, dissuasori, vigilanza ecc ..
Chiediamo anche al Consiglio Comunale, alla Giunta ed al Sindaco di impegnarsi al fine di favorire la valorizzazione sociale e culturale del Corso Umberto I garantendo l’accesso ad Internet mediante la copertura wifi gratuita di tutta l’area pedonale, promuovendo e facilitando la realizzazione di eventi, iniziative e spettacoli, volti ad intensificare ed incentivare la fruizione quotidiana del Corso da parte dei cittadini bagheresi.

Versione Stampabile